Con il tripwire marketing fai il botto: ottimizzi le conversioni e vendi di più.

Like Don't move Unlike
 
0

Si tratta di una tecnica strategica di marketing che innesca l’interesse dell’utente attirandolo con proposte allettanti. Ad esempio, offrendo “un pezzo alla volta” qualcosa di nuovo e facendo prendere al target confidenza con il prodotto grazie a un articolo/servizio a pagamento ma “no-brainer”, cioè che richiede una decisione talmente semplice e rapida da risultare ovvia al consumatore.

Cosa significa tripwire?

La parola inglese tripwire si traduce in italiano come “filo che fa scattare una trappola o un esplosivo”: si tratta di un filo teso che, se sollecitato, innesca una serie di dinamiche che coinvolgono e convincono l’utente ad acquistare sul tuo e-commerce. Questo concetto applicato al marketing suggerisce un modo per innescare e velocizzare la conversione, convincendo quindi l’utente ad acquistare a partire da un prodotto poco costoso che porta l’utente verso articoli o servizi più cari.

Due tipi di tripwire marketing per vendere di più

Esistono due strategie di tripwire marketing per ottenere più conversioni sul tuo e-commerce:

  1. Tripwire marketing che attira utenti con offerte low cost allettanti
    Se il tuo obiettivo è vendere un servizio dal costo elevato (ad esempio un corso annuale), ma il prezzo scoraggia gli utenti perché non pensi di suddividerlo in moduli offrendo il primo a un prezzo a cui il pubblico non potrà resistere? Il primo acquisto a cifra bassa invoglia l’acquirente ad acquistare altro in futuro, anche per importi più alti: dopo il primo mini-acquisto l’utente potrebbe riceve una mail con i prodotti di suo interesse venduti a prezzi via via più alti. Grazie a questi meccanismi trasformi acquirenti occasionali in consumatori fedeli. Un altro esempio di tripwire è dato dai coupon sconto che attirano il cliente e lo spingono all’acquisto: dopo che l’utente ha inserito la mail e scaricato il coupon puoi stimolare ulteriori acquisti proponendo servizi o prodotti aggiuntivi scontati. Si tratta di un modo per testare l’interesse dell’utente: se è disposto ad accettare le tue proposte aggiuntive è probabile che sia propenso anche ad ulteriori acquisti, a prezzi maggiori.
  2. Tripwire marketing che si concentra sul comportamento dei consumatori
    Cercare di capire il perché delle scelte degli utenti ti permette di proporre offerte che assicurano conversioni altissime. Facciamo un esempio: proponi agli utenti un abbonamento alla tua piattaforma di corsi online a € 19 per i primi sei mesi, anziché € 60. Può accadere che al termine dei sei mesi l’utente non rinnovi l’abbonamento. Grazie all’email marketing puoi riagganciare l’utente proponendogli un rinnovo a un prezzo speciale e la possibilità di disdire quando vuole, oppure, ancora, puoi inviare un questionario online per scoprire a quale servizio è interessato.

Per questi due tipi di tripwire marketing il ROI, il ritorno dell’investimento, è davvero elevato.

Tripwire marketing e funnel marketing: quando e come integrarli?

Il tripwire marketing è un metodo versatile, che porta vantaggi alla tua attività in qualsiasi punto del funnel  venga inserito. Ad esempio, se decidi di usarlo a monte del funnel, in abbinamento alla SEO e al content marketing, aumenti il traffico e converti in modo rapido. Un’alternativa è inserire azioni tripwire a metà del funnel, per esempio inviando una mail promozionale alla lista contatti che ha già acquistato sul tuo e-commerce per proporre un’offerta a cui non potranno rinunciare. Oppure, il tripwire può essere inserito nella fase di retention, cioè di mantenimento delle relazioni con i clienti.

Crea una strategia di tripwire marketing vincente

Per progettare una strategia tripwire che ti faccia ottenere risultati, cioè conversioni per vendere di più, devi considerare i seguenti aspetti:

  • Che prodotti offri? Quanto costano? Rispondere a queste domande ti fa capire cosa muove il tuo target. Inoltre, poniti tutte quelle obiezioni o lamentele che potresti ricevere dagli utenti (costo elevato, poca fiducia, poca esperienza, altro).
  • Individua il prodotto/servizio che vendi di più come base della tua strategia
  • Pensa a una versione di questo prodotto o servizio che costi meno, ma sia comunque di valore
  • Crea una campagna di e-mail marketing per gli utenti che hanno acquistato il prodotto tripwire
  • Chiedi un feedback ai clienti che hanno acquistato l’articolo tripwire (utile a migliorare la tua strategia).

E poi? Ci sono molte altre azioni strategiche che puoi sviluppare all’interno del perimetro del tripwire marketing. Vuoi saperne di più? Allora contatta Dexanet per raccontarci le tue aspettative e necessità e parla con i nostri professionisti per capire come aumentare le vendite sul tuo e-commerce o sulla tua piattaforma di servizi anche grazie al tripwire.