Branding

Funziona tutto, se funziona anche tutto assieme.

Cosa fa un’agenzia di corporate identity? Dirige gli strumenti dell'immagine: marchio, nome e payoff.

L’immagine è buona se è coordinata.

L’immagine coordinata non è solo un collage di elementi del brand progettati singolarmente. Il rapporto di coerenza reciproca tra gli elementi è parte del progetto. È il nodo che viene al pettine: se non ci si pensa all’inizio, si avrà alla fine un’immagine coordinata incongruente, anche se ogni singolo pezzo del puzzle è bello e ben fatto. Ecco di cosa si occupa un’agenzia di corporate identity, con questo nome così strano, che sembra non voler dire molto: progetta gli elementi dell’immagine tenendo conto del risultato finale.

L’immagine coordinata è un incastro. Se anche un solo ingranaggio non funziona, il meccanismo viene compromesso. Progettare una corporate identity è impegnativo, servono competenze specifiche e diversificate. Bisogna cercarle una ad una, oppure chiedere ad un’agenzia che le contiene tutte. Si fa prima, e con ogni probabilità si ottiene di meglio.

Un buon marchio si riconosce perché oltre a essere gradevole e coerente, si presta all’utilizzo su tutti i supporti possibili, siano essi fisici o virtuali. Può essere scomposto, declinato, reinterpretato, perfino “maltrattato”, ma mantiene sempre la sua identità, rispecchia sempre la cosiddetta brand identity. Resiste e persiste. Anche grazie al brand manual, cioè il documento che un’agenzia di corporate identity fornisce al cliente per evitare abusi del marchio e errori che comprometterebbero l’immagine coordinata.

I supporti sono diversi e spesso è impossibile usare un solo marchio su tutti, pretendendo che sia efficace. Un biglietto da visita non è una carta intestata, non ha lo stesso scopo né la stessa forma, e lo stesso si può dire di buste, gadget, brochure, cartelline. Per non parlare dei brand che hanno bisogno di un packaging per i loro prodotti, che a sua volta andrebbe pensato ad hoc, su misura e unico nel mercato, in grado di veicolare il messaggio dell’azienda. Bisogna pensare a tutto, e pensarci prima. Difficile, vero? Agenzia cercasi.