La Black Hat SEO non funziona più, ecco perché

Like Don't move Unlike
 
1

Dexanet, agenzia web di Brescia si occupa di migliorare il posizionamento organico dei siti internet, ciò significa dare maggiore visibilità ai siti web dei propri clienti. Per farlo ci sono diversi modi: alcuni giusti e virtuosi, altri sbagliati e penalizzanti. Il primo, quello praticato dalla nostra agenzia web di Brescia, consiste nel proporre ai propri utenti materiale interessante utilizzando precise strategie di web marketing che forniscano contenuti di qualità, mentre il secondo è cercare di ingannare i motori di ricerca, sfruttando network di blog creati ad hoc. Per il SEO a Brescia, rivolgiti ai nostri esperti SEO, sempre aggiornati sulle ultime novità di Google.  Ora vi raccontiamo la soluzione scelta da Google per arginare il problema.

Cos’è la black hat SEO?

Questo secondo metodo prende il nome di “Black Hat SEO”, per richiamare il cappello nero associato ai cattivi nei film western. Questo termine è poi stato coniato in ambito informatico ed è andato a definire tutti coloro, hacker compresi, che usano tecniche “proibite” dalle linee guida dei motori di ricerca al fine di scalare la SERP (Search Engine Results Page). Google infatti utilizza un algoritmo che, simulando ciò che farebbe un essere umano, cerca di restituire i risultati migliori e più pertinenti.

Con particolari tecniche è però possibile “manipolare” questo algoritmo a proprio vantaggio, mascherando pagine con contenuti di bassa o addirittura nulla qualità per siti interessanti agli occhi di Google, che rimandano poi alla piattaforma online che si vuole pubblicizzare.

Uno degli esempi classici di “black hat” è quello di creare automaticamente, con programmi ad hoc detti spinner, siti web con testi, spesso incomprensibili, dove vengono utilizzate con una frequenza palesemente sospetta una o più parole key words. Tutto questo avviene a discapito di siti web per i quali il reparto SEO di Dexanet lavora per il posizionamento organico offrendo articoli di qualità ai propri clienti. I nostri esperti di SEO a Brescia sapranno ottimizzare il tuo sito internet nel migliore dei modi.

Google Penguin 4.0 per combattere il Black Hat SEO

Google ha da sempre cercato di limitare questa pratica penalizzando i siti che ne usufruivano, arrivando addirittura a bannarli. Uno degli strumenti più efficaci per scovare questo metodo poco “lecito” è sicuramente Google Penguin 4.0, il nuovo algoritmo studiato per scovare i siti che hanno cercato di risalire le SERP lavorando di furbizia.

L’ultima versione di Penguin (la 4.0) è infatti stata studiata per identificare i siti virtuosi, e penalizzare quelli che non sono considerati tali. L’algoritmo si concentra su tutte quelle pagine che ripetono in modo forzato determinate parole chiave o nascondono link mascherandoli con lo stesso colore dello sfondo. Anche le pagine con troppa pubblicità sono soggette ad analisi.

Fino alle precedenti versioni, data la complessità del suo algoritmo, le scansioni venivano lanciate raramente, mentre con l’arrivo di Penguin 4, le cose sono cambiate radicalmente.

Le novità di Google Penguin 4.0

La prima novità è che Penguin è stato integrato nell’algoritmo di Google cessando di essere un elemento esterno che veniva lanciato in modo sporadico.

La scelta migliore per non essere penalizzati da Google Penguin è quella di affidarsi a Dexanet, agenzia web con un team dedicato al SEO a Brescia.

In primis bisogna ricordare che l’attività SEO premia sempre siti che offrono contenuti di qualità che appunto in Dexanet vendono redatti dall’ufficio copy sempre in ottica SEO. MA anche la frequenza di aggiornamento è particolarmente importante per permettere a Google di ben valutare un sito web.

In conclusione, a detta di Google, questo aggiornamento di Google Penguin pare essere la soluzione definitiva al fenomeno della “black hat” SEO. Questo significa che tutti i siti curati da Dexanet, per i quali vengono pensati e scritti contenuti di qualità, non saranno più scavalcati nella SERP da coloro che ottenevano visibilità in modo illecito.

Per conoscere nel dettaglio il posizionamento organico proposto da Dexanet agenzia per il SEO a Brescia, ti invitiamo a contattarci per fissare un appuntamento in una delle nostre sedi.