Come ridurre i carrelli abbandonati sul tuo e-commerce: leggi la guida di Dexanet.

Like Don't move Unlike
 
0

Gli utenti navigano il tuo e-commerce, riempiono il carrello, si avviano verso le fasi finali che concretizzano l’acquisto, ma poi escono improvvisamente dal tuo sito. Come mai accade questo? Per comprendere come mai il cliente abbandona il carrello sul tuo e-commerce ripercorri il processo di acquisto e analizza ogni fase.

Perché gli utenti non concludo gli acquisti sul tuo e-commerce?

I due aspetti che maggiormente incidono sulle fasi decisionali finali dell’ordine sono le spese di spedizione e il pagamento. Vediamoli da vicino:

SPESE DI SPEDIZIONE E-COMMERCE

Se il motivo che porta un utente ad abbandonare un carrello è legato alle spese di spedizione analizza come e quali opzioni di consegna vengono proposte sul tuo e-commerce. È importante che il cliente possa scegliere in base alle sue esigenze, che magari si traducono in:

possibilità di ritirare la merce presso un punto di ritiro e non con consegna diretta a casa o in ufficio
fare un regalo e quindi poter scegliere l’opzione packaging regalo con un biglietto di auguri
voler attivare un’assicurazione nel caso di merce di un certo valore
poter scegliere tra spedizione standard o con corriere espresso, con tariffe e tempi di consegna differenziati

Una pratica che deve sempre essere adottata è la chiarezza nel comunicare i termini e le condizioni di spedizione, oltre che di vendita. La trasparenza si traduce in aumento dell’affidabilità percepita dall’utente, che sarà quindi più portato ad acquistare su un e-commerce chiaro piuttosto che su un sito con informazioni di vendita approssimative. Quindi consigliamo di indicare:

  • I nomi dei corrieri utilizzati
  • Le tariffe e le tempistiche suddivise per zone
  • Il link per il tracking del pacco

PAGAMENTO

Il pagamento è l’ultimo step del processo di acquisto e quello più delicato e decisivo. È importante migliorare il più possibile l’esperienza dell’utente per far sì che non abbandoni il carrello e che torni volentieri ad acquistare ancora sul tuo e-commerce. Ecco alcuni aspetti e suggerimenti utili per ottimizzare il pagamento, diminuire i carrelli abbandonati e aumentare quindi il tasso di conversione:

  • Crea una pagina di pagamento responsive che permetta al cliente di concludere l’acquisto anche da mobile (ricorda che il 40% del traffico online è generato da smartphone e tablet);
  • Offri più di una modalità di pagamento, come ad esempio carta di credito, portafoglio virtuale e bonifico;
  • Proponi ai clienti di registrare (in tutta sicurezza) la carta di credito al primo ordine per semplificare i successivi acquisti con un semplice click;
  • Scegli un sistema sicuro e affidabile per la gestione dei pagamenti, che non riservi brutte sorprese ai tuoi utenti e a te.

Strategie per recuperare i carrelli abbandonati

Per monetizzare i carrelli abbandonati esistono, inoltre, delle strategie di marketing che ti aiutano a riportare l’utente sul tuo sito dopo che ha abbandonato il carrello. Quali sono? Ad esempio, il remarketing e il retargeting, due strategie di advertising online che attirano sul tuo e-commerce le persone che lo hanno visitato senza concludere l’acquisto, recuperando il carrello abbandonato.

Per saperne di più contatta Dexanet e scopri il metodo che ti fa vendere di più online.