Tutto torna nella torneria Ottoman, con un progetto di comunicazione integrata.

Like Don't move Unlike
 
1

Ottoman è una torneria automatica specializzata nella lavorazione di ottone conto terzi. Ha pensato di aver bisogno di un progetto di comunicazione integrato per migliorare il proprio business. Non è da tutti nel settore delle tornerie: spesso si pensa di potercela fare comunque, solo grazie ai prodotti. Quelli di Ottoman sono di qualità, lo testimonia la storia dell’azienda, nata nel 1950 e oggi punto di riferimento per l’ottone tornito in Italia, in Europa e nel mondo. Basti pensare che le linee di produzione dell’azienda producono dai 12 ai 15 milioni di pezzi al mese, per un totale di migliaia di ordini all’anno, e solo quattro di questi ultimi vengono contestati. Per difetti del lavoro di Ottoman? No, per naturali imperfezioni nei trattamenti superficiali realizzati esternamente, che possono capitare per la natura delle operazioni.

Se sei riconosciuto, sei anche riconoscibile?

Insomma, Ottoman era già riconosciuta come leader nel settore, il punto era diventare riconoscibile. È nata l’idea di contattare un’agenzia in grado di offrire un progetto di comunicazione “chiavi in mano”, di agire da unico interlocutore per un restyling completo, dall’immagine coordinata al sito internet istituzionale. E tra le opzioni vagliate dalla proprietà della torneria, Dexanet è risultata la più affidabile.

Il progetto di comunicazione integrata di Ottoman

Il progetto di comunicazione nasce sempre da un pensiero strategico. E così è stato anche per Ottoman. Abbiamo analizzato l’azienda, i suoi molti punti di forza e gli eventuali punti deboli, individuando un posizionamento coerente della nuova immagine sul mercato di riferimento. La qualità principale di Ottoman è la precisione massima nella produzione di una quantità enorme di pezzi, e tra le pieghe di questa virtù abbiamo individuato l’insight di riferimento: cosa succede alla filiera produttiva di un cliente di Ottoman se il pezzo che arriva è difettoso? La perfezione dei particolari torniti non è fine a se stessa ma è necessaria per la continuità operativa del cliente. Così, “Our quality, your continuity” è diventato il nuovo payoff di Ottoman, abbinato ad un logotipo rivoluzionato e coerente: il cerchio come simbolo della perfezione, la forma geometrica senza fine come simbolo della continuità, e la “M” di Man, l’uomo che va oltre la macchina, che la governa, e il passaggio generazionale all’interno dell’azienda, che garantisce la continuità storica e qualitativa della produzione.

Dall’immagine al sito, che fa immagine

Oltre all’immagine coordinata, bisognava costruire un nuovo sito. Affidabile, sicuro, funzionante. Ma non solo: anche “diverso da quello dei competitor”, meno noioso e più sorprendente. Per riuscirci, serviva materiale originale, e quindi un servizio fotografico completo e professionale. Abbiamo colto i dettagli dell’azienda, immortalato i momenti salienti della produzione, dato un volto alle persone che lavorano quotidianamente negli spazi di Ottoman, e i migliori scatti sono stati integrati nella struttura del sito internet, in modo da raccontare nel dettaglio, in ogni pagina, un aspetto dell’attività. Le fotografie si sono inserite in una grafica fedele ai colori dell’azienda e del marchio, e a copy creativi che evidenziano le diversità di Ottoman rispetto alla concorrenza. E a prima: il progetto di comunicazione è stato completato con la messa online del sito, la produzione di tutto il materiale secondo la nuova immagine coordinata e la soddisfazione del cliente.

Se anche tu pensi di aver bisogno di un progetto di comunicazione, contattaci. E se pensi di non averne bisogno, contattaci lo stesso: forse possiamo convincerti del contrario.