Connext: il nostro feedback dopo il grande evento di partenariato industriale

Like Don't move Unlike
 
2

L’evento di partenariato industriale di Confindustria dedicata al networking aziendale si potrebbe riassumere con due parole: positiva e vincente.

Alla sua prima edizione, Connext ha messo in luce la voglia di fare di oltre 450 imprese Made in Italy per rilanciare il Paese, proporre nuove soluzioni e creare sinergie e nuove opportunità: tra queste realtà, anche Dexanet.

Durante l’evento del 7 e 8 febbraio al MiCo di Milano abbiamo avuto modo di incontrare molte aziende che, come noi, hanno riconosciuto in questa occasione di confronto un grande momento di scambio e crescita reciproci. A risultare particolarmente proficuo e riuscito il format del “one to one”.
Oltre alla consueta area espositiva e al piano dedicato ai congressi, infatti, si è sperimentato questo tipo di incontro, che raramente viene proposto durante una fiera: attraverso la piattaforma di matching appositamente creata per l’occasione, si sono generate decine di richieste di appuntamento che hanno dato vita ad altrettanti incontri vis-à-vis con professionisti e imprenditori di tutti i settori.

Il partenariato industriale di Connext è stato un grande successo

Molti partecipanti hanno chiesto un momento di dialogo con noi per conoscere i nostri servizi e approfondire la nostra vision e i progetti futuri: è stato particolarmente interessante conoscere realtà molto lontane da Dexanet, sia dal punto di vista settoriale sia dal punto di vista geografico. Trattandosi di un evento a livello nazionale, infatti, anche le attività imprenditoriali più remote come quelle delle isole hanno avuto modo di presentarsi.

Per noi è stato certamente un punto di partenza per presentare il nuovo metodo di lavoro, che vuole ambire a un pubblico più ampio. In questi anni abbiamo lavorato sulla local reputation, riscontrando entusiasmo e approvazione; ora è giunto il momento di creare un’awareness che abbia confini più estesi. Certamente Connext ha fornito una buona opportunità per migliorare la visibilità: la piattaforma virtuale Marketplace, ad esempio, è stata creata appositamente per consentire alle aziende di rimanere connesse fino alla prossima edizione.

A completare il clima “inspired & inspiring, gli eventi di vision dedicati ai 4 driver tematici con relatori di fama internazionale. Stefano Boeri si è espresso sulle “Aree metropolitane motore dello sviluppo”, Gry Hasselbach su “La fabbrica intelligente”, Geoff Mulgan ha parlato de “La Persona al centro del progresso”, Francesca Bria ha approfondito la tematica “Il Territorio laboratorio dello sviluppo sostenibile” e David Thorne e Stefano Barrese sul “Dialogo intorno al Made in Italy”.

Connext: ci vediamo nel 2020!