L’ingrediente segreto per un team super produttivo in un’agenzia di comunicazione

Like Don't move Unlike
 
0

Dexanet, agenzia di comunicazione di Brescia sa bene che la consapevolezza di avere uno scopo è essenziale quando si lavora in gruppo: si migliora la qualità del lavoro, l’efficienza della squadra e, in generale, il livello di soddisfazione dei singoli individui.

Non sorprende che un libro come “La vita con uno scopo” di R. Warren abbia venduto 30 milioni di copie in cinque anni. Avere uno scopo nella vita è uno dei bisogni fondamentali di tutti gli esseri umani. Tant’è che quando non ce l’abbiamo sentiamo scoraggiamento e disillusione.

Allo stesso modo, se un’azienda, come appunto Dexanet, l’agenzia di comunicazione di Brescia, non ha uno scopo condiviso è come se ai dipendenti venisse detto: “Guarda, a noi non importa cosa fai qua. Ci interessa solo che tu stia fisicamente qui, scaldi la scrivania e faccia quello che ti viene chiesto”.

Ovviamente, nessun imprenditore sano di mente direbbe mai una cosa simile, ma l’effetto di non avere uno scopo è precisamente questo.

Non è sufficiente che un’azienda abbia un indirizzo o una mission comune. È importante che ogni individuo si senta ogni giorno parte essenziale dell’organizzazione complessiva. Un vero scopo, infatti, non premia solo l’individuo, ma tutta la squadra.

Da un lato è vero che il lupo solitario è cool; basta pensare agli eroi Marvel o a James Bond per dare il senso dell’individualismo radicato nella cultura occidentale, ma l’arrivista solitario può creare conseguenze catastrofiche in termini di produttività.

Si può trovare il proprio scopo individuale in gruppi religiosi o di volontariato, ma mai in un contesto lavorativo. Lo scopo deve essere collegato a quello degli altri membri dell’organizzazione, contribuendo così al lavoro del team nel suo complesso e dando un impulso alla collaborazione.

Molti discorsi sulla collaborazione ruotano attorno alla tecnologia, ma la verità è che la tecnologia può solo facilitare il lavoro di squadra, non produrlo. La collaborazione di successo avviene quando la squadra è guidata da uno scopo che richiede la partecipazione di più persone. In altre parole, uno scopo condiviso conduce alla produttività e alla collaborazione.

Non è necessario che lo scopo sia rivoluzionario; deve semplicemente interessare l’intera azienda, in modo tale che il team possa raggiungere obiettivi a cui nessun individuo potrebbe arrivare da solo.

A far scattare questo meccanismo non sono mai solo i soldi. È vero, i soldi danno motivazione, ma non forniscono mai uno scopo, nemmeno sotto forma di bonus premiale.

La ricerca in questo campo ha evidenziato che ci sono almeno cinque fattori efficaci per dare un senso di scopo:

  1. Riconoscimento sociale
  2. Formazione
  3. Responsabilità
  4. Varietà
  5. Ottimismo

Uno scopo richiede allo stesso tempo una leadership. È facile pensare che trovando lo scopo giusto le cose si aggiustino da sole. In realtà, c’è anche bisogno di qualcuno che ispiri e porti avanti uno scopo comune: un leader carismatico e competente.

Quando un leader agisce secondo uno scopo gli altri lo riconosceranno e si allineeranno a lui dando il loro essenziale contributo.

La produttività è centrale, ma ricercarla in quanto tale è insensato perché così non è collegata a uno scopo, ed è proprio qui che la maggior parte delle aziende sbaglia.

“Un numero sempre maggiore di aziende ha imparato che la felicità dei dipendenti e la produttività vanno di pari passo,” riporta il quotidiano britannico The Guardian, che prosegue concludendo che “la felicità dipende in larga misura dal senso di scopo”.

Aaron Hurst, un amministratore delegato intervistato conferma: “Ho sempre potuto constatare che le persone vogliono che il lavoro dia uno scopo alle loro vite.” Chiamiamolo pure felicità, o in qualunque altro modo, sta di fatto che la produttività, così come l’efficienza, è radicata nel senso di scopo.

Aumentare la produttività della propria azienda implica la definizione di uno scopo condiviso, che sia fonte di motivazione e ispirazione.

Solo quando questo verrà rispettato emergerà una vera squadra competitiva.

Dexanet, agenzia di comunicazione di Brescia crede fermamente nel lavoro di squadra e da sempre affida i progetti dei propri clienti a team di professionisti qualificati e motivati.