La TO-DO list di un evento social di successo

Like Don't move Unlike
 
0

Improvvisare un evento senza una corretta pianificazione precedente può rivelarsi un insuccesso: oltre ad un’attenta organizzazione delle risorse, alla gestione dei fornitori, etc… bisogna tener presente che la fase di promozione è di fondamentale importanza per coinvolgere il pubblico facendolo diventare da “potenziale” a “partecipante”.

Internet è un media da non trascurare, anzi una corretta strategia di condivisione sui social media può dare risultati molto positivi rispetto al solo utilizzo dei canali pubblicitari tradizionali.
Naturalmente la strategia va studiata a tavolino e messa in atto step by step, partendo dal periodo “pre-evento”, che inizia anche tre mesi prima dell’evento stesso, alla gestione del “post-evento”.

Il primo passo è promuovere l’appuntamento producendo contenuti “targettizzati” per il pubblico che si vuole coinvolgere, ottimizzandoli anche per la visualizzazione da mobile, di cruciale importanza per questo genere di attività, e rendendoli il più attraneti possibile attraverso grafiche professionali e copy accattivanti.

Questi contenuti vanno condivisi sui blog e sui social network, dove in questa fase, si può ricorrere alle campagne a pagamento: Facebook è senz’altro la piattaforma più importante, seguita a ruota da Twitter e LinkedIn.

Per creare più coinvolgimento è importante scegliere l’hashtag ufficiale dell’evento verificando che non sia già stato utilizzato in altri contesti.

Una volta giunti all’evento, si possono realizzare videointerviste con gli speakers e con gli influencers, e organizzare Tweetups che coinvolgano i presenti. In tal modo i partecipanti possono relazionarsi in tempo reale e produrre contenuto utile per il post-evento.

La terza fase prevede la gestione di tutto il materiale prodotto durante l’evento (foto, video, articoli), contenuto che deve essere condiviso sia sui blog, che sui Social. In questa fase è importante continuare a creare engagement con i partecipanti per raccoglierne i feedback e cercare di raggiungere chi non era presente con discussioni create ad hoc.

In conclusione, la gestione dei social media di un evento è un lavoro che richiede specifiche professionalità, meglio dunque affidarsi agli esperti di Dexanet, l’agenzia Social Media a Brescia, che vanta una vasta case history in organizzazione eventi su Brescia e Milano.