Buoni propositi per il web 2013: Microdata for dummies!

Like Don't move Unlike
 
0

Una premessa: il discorso qui è molto semplificato, ecco perché “for dummies”. Per ulteriori informazioni potete contattarci, ed i nostri <ironia>SUPER ESPERTI</ironia> vi risponderanno prontamente.

 

È ormai certo che il futuro a base di pane e web semantico è alle porte.

Con la definizione web semantico si fa riferimento ad un passo in avanti in direzione della semplificazione, lettura e codifica delle tonnellate di informazioni contenute sul web.

Ormai quasi tutto lo scibile umano è presente online: quando non ci arriva Google News troveremo sempre il mini-blog cittadino; quando addirittura Wikipedia ci tradisce, il sito specializzato in macchinari plurimandrino per la lavorazione del marmo accorre in nostro soccorso. Ma come vengono organizzate queste informazioni? Al momento gli utenti ed i motori di ricerca devono affidarsi rispettivamente all’esperienza ed alla metodicità instancabile tipica della macchina. Trovo un negozio di collane, so che venderà probabilmente anche orecchini. So che ciò che indosso ai piedi si può chiamare “scarpa”, ma anche calzatura” ed in altri 100 modi (per non parlare delle varie definizioni regionali).

Anche il motore di ricerca tende ad imparare dall’esperienza, in particolar modo da quando i suoi algoritmi sono in grado di “imparare” dai propri errori ed automigliorarsi. Il web semantico è un modo di aiutare Google e compagnia a catalogare informazioni di qualsivoglia natura in maniera sempre più specializzata. Su Schema.org, nuova Tavola Dell’Alleanza digitale, è possibile trovare tutta una serie di categorie e sottocategorie con le quali segnalare lo schema di informazioni che sono presenti sul nostro sito.

Un esempio per semplificare, ecco l’indirizzo della nostra Web Agency:

DEXANET SRL

P.le Europa, 43 – 25068 Sarezzo (Brescia)

Sede Reg. Impr.: Brescia Num. iscr.: 421490

Capitale versato: € 15.300 – P.IVA 02138010984

Tel: + 39 030.8908024 | Fax: +39 030.8906925

Ora, come può uno straniero o un robot inviato da un motore di ricerca capire ciò che per un essere umano di madrelingua italiana è lapalissiano, ovvero che “P.le Europa 43” corrisponde al nostro indirizzo postale? A questo scopo è stata creata l’indicazione “streetAddress”, che indica chiaramente che quella sequenza alfanumerica corrisponde ad un preciso indirizzo stradale.

Questa è un’estrema semplificazione, in quanto esistono tantissime categorie di informazione che possono essere utilizzate, ma il concetto è semplice: rendere il nostro sito a prova di stupido, in modo da renderlo adatto a tutti, persone e cose.

Il consiglio per gli addetti ai lavori è quanto di più ovvio: aggiornamento continuo! È indispensabile tenersi al passo con tutto ciò che viene fatto per migliorare il web nel suo complesso, ed i siti clienti in particolare. Anche la questione web semantico, così come tutto ciò che incontriamo su Internet (dallo sviluppo al marketing) si evolve continuamente.