PMI Day, dal Millenial Pink al Dexanet Pink tutte le sfumature delle attività di una web agency

Like Don't move Unlike
 
3

Lavorare su se stessi, andare oltre ai luoghi comuni e avere una visione d’insieme sono caratteristiche fondamentali per chi lavora in un’agenzia di comunicazione.
Ma di quali attività si occupa esattamente una web agency?
Durante la nona edizione del PMI Day, evento promosso da AIB Brescia e Confindustria, gli studenti dell’ITC Abba Ballini di Brescia e dell’IIS Einaudi di Chiari hanno incontrato il team di Dexanet, presentando tante domande e curiosità riguardanti il mondo digital.

PMI Day 2018 e Dexanet: come dare colore ai servizi di una web agency

La giornata, creata nel 2010, vede ogni anno sempre più ragazzi e piccole e medie imprese del territorio coinvolte, dando vita a un momento di scambio reciproco e di esperienza diretta nell’ambiente del lavoro.
Loris Garau, fondatore e direttore creativo di Dexanet, ha posto l’accento su alcuni concetti chiave come l’importanza del team, l’empatia verso le persone e agire al meglio delle proprie possibilità.
Il gioco di squadra può avere dei parallelismi tra scuola, lavoro e sport: grazie alle capacità di ciascuno, infatti, si può raggiungere sempre meglio il bene comune.
Uno dei segreti per riuscirci e gestire in maniera efficace le attività quotidiane di una web agency, e non solo. L’importante è saper gestire gli imprevisti: come i navigatori satellitari che indicano la strada, bisogna saper “ricalcolare” il percorso. E mai stare fermi!
La comunicazione è in costante evoluzione: nel tempo cambiano i punti di riferimento, spesso anche le logiche e in questo momento è in atto una rivoluzione importante.
Per questo si è parlato di futuro, di opportunità del mondo tech e di come muterà il mondo del lavoro, su cui tra poco si affacceranno i ragazzi incontrati dai professionisti di Dexanet.

“La tecnologia non potrà sostituire le persone a livello intellettuale: flessibilità, capacità critica e analitica, approccio filosofico, curiosità e gusto verso l’arte e il bello sono caratteristiche uniche delle persone. E la scuola è il luogo adatto in cui accrescere queste capacità” ha concluso Garau.