100 automobili senza pilota

Like Don't move Unlike
 
0

La più famosa automobile al mondo in grado di guidare da sola, lo sappiamo, è stata presentata da Big G. Tuttavia, diverse case automobilistiche sono coinvolte nello sviluppo di questi veicoli del futuro. Volvo è una di queste.

La società svedese ha annunciato lunedì scorso di aver avviato un progetto pilota, il cui nome ufficiale è “Drive Me – Self-driving cars for sustainable mobility”. Questo progetto prevede una fase di test in cui 100 delle avveniristiche macchine saranno in circolazione in un centro urbano nei pressi di Göteborg, dove anche alcune delle strade maggiormente trafficate della città saranno parte dell’area di prova.

Erik Coelingh, tecnico specialista di Volvo, ha dichiarato che l’obiettivo è quello proporre un mezzo capace di gestire ogni scenario di traffico, nonché di uscire dal flusso di traffico per trovare un parcheggio sicuro, se l’autista, per qualsiasi ragione, non è in grado di controllare il veicolo. Il principio seguito da Volvo è che questa automobile di nuova concezione debba risultare sicura ed affidabile anche in ambienti di traffico in cui sono presenti pure autoveicoli senza auto-guida. Il progetto “Drive Me” si inserisce nell’obiettivo più generale dell’azienda automobilistica di aumentare la sicurezza stradale, uno dei punti fermi del più generale programma “Vision 2020”, da tempo intrapreso da Volvo.

Le “macchine indipendenti”, come le chiama Volvo, possono eseguire tutte le funzioni tipicamente gestite dalla persona alla guida di un automezzo, eccezion fatta per scenari occasionali di grande complessità. Si può quindi dichiarare conclusa l’era del parcheggio, poiché le auto del futuro sapranno effettuarlo in autonomia. Le 100 Volvo XC90 con le tutte caratteristiche Drive Me saranno prodotte nel 2014, sebbene le prime macchine con queste caratteristiche non sono attese su strada prima del 2017.

Negli ultimi anni Google in questo settore ha fatto passi da gigante, tuttavia ora necessita di un partner automobilistico capace di portare queste idee nei veicoli. Anche altre aziende del settore hanno prodotto una discreta varietà di sviluppi in questo senso, tra queste, Audi, Mercedes-Benz, Cadillac, Ford, Nissan, Delphi, Toyota e Tesla.