Strategia mobile per siti internet di piccole aziende

Like Don't move Unlike
 
0

Uno studio inglese del 2012 ha scoperto che il 77% di coloro che possiedono uno smartphone cercano prodotti o servizi con il proprio dispositivo mobile. Il 31% del traffico di un sito proviene da account mobili, anche se solo il 60% delle piccole aziende ha un sito web – di questi, inoltre, solo il 30% sono adatti alla navigazione con un cellulare. Ciò è dovuto principalmente a due cause:

  1. Gli imprenditori non riescono a vedere il vero valore del traffico mobile;
  2. Ne vedono il valore, ma non sanno da dove iniziare a sfruttarlo.

Per risolvere questo problema, è necessario seguire questi 3 passi:

  1. sviluppare un sito “mobile friendly”;
  2. ricercare e scoprire;
  3. raggiungere i potenziali clienti dove sono.

Per rendere un sito mobile friendly (cioè, che sia facilmente navigabile con uno smartphone o un tablet) ci sono tre diverse possibilità:

  • Responsive design -> mantiene tutto il contenuto, ma utilizza differenti CSS per organizzare gli elementi di una pagina in modo che si adattino alle diverse dimensioni dello schermo.
  • Dynamic serving -> il contenuto cambia a seconda della provenienza dei diversi utenti.
  • Sito mobile separato -> le pagine sono completamente diverse per ciascun dispositivo.

Una volta reso mobile il sito, è necessario fare in modo che le persone ti trovino. A questo scopo, è possibile usare tre strategie principali: mobile SEO, ricerca locale e Social Media. Con un design Responsive non sono necessari passaggi particolari: il sito mobile eredita il SEO del sito preesistente. Se si usa il Dynamic serving è necessario comunicare a Google e agli altri motori di ricerca che esistono diverse versioni degli stessi contenuti (appunto, le versioni mobile di questi stessi). Nel caso di un sito mobile separato è necessario, invece, lanciare una strategia SEO specifica, in quanto gli URL diversi.

Se l’azienda ha una sede fisica, è possibile e consigliabile ottimizzare il Local Search mediante una serie di attività mirate: ottimizzazione on-page con parole chiave della località; local link-building, ottenere cioé collegamenti da siti locali; utilizzare immagini del negozio/azienda e dei prodotti; fornire dati strutturati per una chiara comprensione del sito e della località agli utenti e ai motori di ricerca; utilizzo di profili social. È indispensabile che i contenuti condivisi sui profili social siano sempre ottimizzati per mobile.

 

Raggiungi i tuoi clienti dove sono, invece di aspettare che siano loro a venire da te.
Per esempio, un negozio di caffè può utilizzare un programma di fidelizzazione con un’App fedeltà, ed offrire ai clienti bollini virtuali sui loro cellulari.
Quando le persone con l’App fedeltà si trovano nelle vicinanze del negozio, si potrebbe utilizzare il targeting geografico per inviare loro delle notifiche push. Queste attività non sono solo strettamente “mobile”: i concorsi sui social media sono un ottimo modo per raggiungere un pubblico di qualsiasi tipo.
Se, infine, fai email marketing, non dimenticare di utilizzare sempre e solo modelli di posta elettronica mobile-friendly, perché tantissime persone oggi leggono l’email con il cellulare (ad esempio, www.mailchimp.com).

Le potenzialità del Mobile sono enormi e in crescita, ed è quindi necessaria una precisa strategia mobile.

Inizia con un sito web mobile-friendly, e parti da lì. È più facile di quanto pensi!

 

Fonte: moz.com