Mercato e-commerce in Italia 2022: si prevede un boom da 45 miliardi di euro.

Like Don't move Unlike
 
0

Dopo due anni che hanno cambiato molti aspetti della nostra vita, siamo di nuovo liberi di uscire di casa ed entrare in un negozio anche senza mascherina. Ma lo faremo? Le tendenze in atto del mercato e-commerce in Italia nel 2022 parlano chiaro.

Se prima della pandemia l’e-commerce nel nostro Paese era un fenomeno diffuso ma in ogni caso minoritario rispetto ai canali di vendita tradizionali, questi ultimi due anni e mezzo hanno dato una spinta decisiva agli acquisti online. La crescita dell’e-commerce in Italia riguarda un po’ tutti i settori, quelli di prodotto ma anche quelli relativi ai servizi, dopo l’inevitabile battuta d’arresto legata ai vari lockdown.

Cosa dice il report e-commerce 2022 di Netcomm

Secondo l’ultima indagine dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, l’e-commerce in Italia continua a crescere e le vendite al consumo nel 2022 supereranno i 45 miliardi di euro (+14%). I dati del report e-commerce 2022 indicano infatti che oltre 33,3 milioni di italiani hanno fatto acquisti online nell’ultimo trimestre, 9,6 milioni in più rispetto al periodo pre-pandemia.

Nel dettaglio del mercato e-commerce in Italia, tra gli acquisti di prodotto, aumentati del 10% rispetto al 2021, il settore alimentare si conferma quello più dinamico (+17%). Il mercato dei servizi, aumentato del 28% rispetto a un anno fa, cresce grazie ai risultati incoraggianti del turismo e trasporti (+33%) e dei servizi vari (+35%) trainati dagli ottimi risultati della vendita di biglietti per eventi. La percentuale dell’online sul totale acquisti di prodotti e servizi nel 2022 supera l’11%.

Pagamenti e negozi nel mercato e-commerce in Italia

Altro dato importante dell’e-commerce in Italia è che prevalgono gli acquisti con sistemi di pagamento digitale al momento dell’ordine (quasi il 90%), mentre scende l’uso di contante o bonifico, sia online che nei negozi fisici.

Secondo il report e-commerce 2022 di Netcomm, il ruolo dei negozi è in continua e veloce trasformazione: sono sempre più spesso degli showroom e dei centri di evasione degli ordini per l’eCommerce. In questo contesto, come spesso accade, il motore del cambiamento è la generazione Z (i nati fra il 1995 e il 2010) che migra sulle piattaforme in cui trova maggiore privacy, linguaggi nuovi e più veloci, personalizzazione e valori. Il suo rapporto con i negozi fisici è legato al confronto dei prodotti che trova online e alla ricerca di un’esperienza d’acquisto realmente distintiva.

In questo mercato in rapida e costante evoluzione, se vuoi ottenere anche per la tua azienda tutti i vantaggi di un uso strategico del canale e-commerce, scegli il team di Dexanet: una struttura con oltre 20 anni di esperienza nella comunicazione digitale, e più di 30 professionisti esperti, molti dei quali specializzati proprio nell’e-commerce.

Contattaci per saperne di più.