Integrare servizi online e offline: una sfida anche per business a basso contenuto tecnologico

Like Don't move Unlike
 
0

L’integrazione tra servizi offline e online non è più solo un plus di aziende leader di settore o caratterizzate da un particolare spirito d’innovazione. Grazie alla sempre maggiore diffusione delle tecnologie e all’abbassamento dei costi di attivazione e mantenimento, il mercato stesso si è evoluto, con la conseguenza che è oggi il cliente a richiedere servizi avanzati e spesso è proprio su questi che si gioca la chiusura di accordi di fornitura.

Quanto appena affermato è certamente vero per i settori ad alto contenuto tecnologico, sia per operatori B2B che B2C. Nondimeno, anche in settori più tradizionali, oggigiorno quest’integrazione è di certo ben vista dal cliente che si vede offerta la possibilità di accelerare alcune procedure o, nei casi più evoluti, di svolgere in autonomia alcune operazioni grazie a piattaforme telematiche.

In questi casi, a fronte di un maggiore coinvolgimento del cliente stesso al quale viene richiesto magari di compilare moduli in autonomia, si ottiene un vantaggio reale in termini di tempo e, potenzialmente, un impegno minore delle risorse aziendali.

È il caso, ad esempio, dell’ultimo sito made in Dexanet: www.zanottietagliani.it. Su questo sito e grazie all’integrazione con il gestionale interno di Zanotti & Tagliani, sarà infatti a breve possibile sia conoscere lo stato di una determinata consegna, sia prenotare un ritiro.

Per quanto del fornire informazioni sullo stato della consegna, l’informazione viene elaborata grazie al sistema satellitare di tracking della merci che la società di trasporti ha attivato sia per questioni di sicurezza che di efficientamento del proprio business. E qui, al cliente cambia davvero poco, è solo un’informazione in più che, in caso, può solo rassicurarlo sull’andamento delle operazioni.

Diverso è invece il caso della prenotazione di un ritiro: la richiesta online combinata con il sistema satellitare che controlla la posizione dei veicoli di Zanotti & Tagliani, consente al corriere di fare eventualmente una rapida e piccola deviazione dalla route prefissata e ritirare a distanza di poco tempo la nuova merce da consegnare. È a questo punto evidente il vantaggio in termini di tempo e risorse: il cliente non deve parlare con alcun operatore telefonico (che, sebbene libero, ha maggior tempo da dedicare ad altri clienti o task), le consegne e le rotte vengono aggiornate automaticamente ed in tempo reale escludendo eventuali viaggi o ritardi inutili.

Si noti che entrambi questi servizi sono da tempo resi disponibili dal corriere in questione, con la differenza che in precedenza per conoscere lo stato della consegna o per prenotare un ritiro fosse necessario telefonare. Ora ciò è possibile anche (e quindi non solo) per via telematica. Una situazione in cui tutti ci guadagnano (il famoso win-win della teoria dei giochi) poiché il cliente può inoltrare le richieste quando vuole, anche di notte, e ottenere il servizio in tempi più rapidi senza perdere in qualità. Dall’altro lato, il fornitore del servizio massimizza la sua efficienza operativa risparmiando sui costi/impegno del proprio personale interno.

Pensi di poter trarre vantaggio da un’integrazione dei tuoi servizi online e offline? Contattaci per un confronto senza impegno!