In arrivo Pressy, il bottoncino mille funzioni per smartphone!

Like Don't move Unlike
 
0

E’ in corso in questi giorni la campagna di raccolta fondi per “Pressy”, un progetto lanciato dal solito Kickstarter, noto sito web di crowd funding per progetti creativi ed innovativi. E Pressy è proprio questo, un’idea geniale, innovativa, originale e al contempo semplice, quasi banale.

Pressy, nello specifico, non è altro che un piccolo bottoncino che va ad inserirsi nel piccolo jack da 3.5 mm presente in ogni smartphone e tablet in circolazione (attualmente il progetto supporta solo ed esclusivamente la piattaforma Android) aggiungendo al dispositivo una serie di funzionalità davvero pratiche ed interessanti. Il funzionamento è molto semplice ed immediato: una volta inserito il “bottoncino” nel nostro smartphone, cliccandoci si attiverà una funzione che precedentemente avremo selezionato tramite l’apposita app. La particolarità di Pressy, infatti, è che le funzioni sono completamente programmabili in base alle proprie preferenze e a diverse “gesture” potremo far corrispondere diverse funzioni.

E così, al semplice click potremo associare l’avvio della fotocamera per catturare rapidamente un momento particolare, con un doppio tap veloce potremo attivare il flash per ogni evenienza, tenendo premuto in modo prolungato si potrà accendere o spegnere il bluetooth ed tanto altro ancora! Insomma, con un po’ di ingegno sarà possibile rendere immediate tutte quelle azioni, spesso macchinose, che prima potevano richiedere più tempo senza essere costretti a sbloccare il dispositivo.

E se si volessero inserire le normali cuffie per l’audio? Semplice! I ragazzi di Pressy hanno pensato anche a questo: in dotazione sarà disponibile un piccolissimo portachiavi nel quale potremo riporre il nostro “bottoncino” una volta sganciato dallo smartphone. Il costo di questa geniale trovata, attualmente, è di soli 17 dollari più le spese di spedizione e  ad oggi la campagna di raccolta fondi ha raggiunto quota 500.000 dollari, cifra che permetterà, molto probabilmente, a quest’idea di prendere vita.