Facebook fa il Cupido con un nuovo servizio: nasce Dating, per far incontrare i cuori solitari

Like Don't move Unlike
 
1

Facebook lancerà una nuova funzionalità per chi cerca incontri amorosi. Durante la consueta conferenza annuale degli sviluppatori nella quale vengono annunciate le ultime novità del social network fondato da Mark Zuckerberg è stata infatti annunciata una nuova funzionalità dedicata alla ricerca dell’anima gemella, ampliando così il già enorme ecosistema di funzioni presenti sul Social più utilizzato al mondo.

Insomma: dopo il compagno di banco perso di vista dalle elementari e la vecchia zia emigrata in America, Facebook vuol riunirci con l’altra metà della mela. In una società occidentale in cui le porzioni per single hanno sempre più mercato, la compagnia di Menlo Park veste i panni di Cupido e annuncia «Dating», una sezione del social dedicata a far incontrare i cuori solitari.

La nuova funzionalità di Facebook per incontri ha fatto precipitare le azioni di Match, il gruppo che mette insieme app di incontri come Tinder e OkCupid e che ha visto il titolo cedere il 22% in un giorno.

«Dating on Facebook» («Appuntamento su Facebook»), ecco il nome scelto per la funzionalità per incontri, arriverà entro l’anno e sarà una parte separata della rete sociale in cui chi vuole può registrare un profilo e aprirsi a nuove conoscenze. Quando si avvista qualcuno di papabile, si esprime un interesse. Se è reciproco, inizia una corrispondenza che però è solo testuale. La chat dedicata, infatti, non consente l’invio di immagini, per evitare pericolose derive. Tinder docet.

Il bacino potenziale di utenti è immenso. Dei 2,2 miliardi di persone su Facebook, «200 milioni si dichiarano single, quindi è chiaro che c’è qualcosa da fare qui», ha detto Zuckerberg. L’obiettivo è far nascere «relazioni vere, a lungo termine, non incontri di una notte», ha evidenziato in una stoccata a Tinder. L’obiettivo è quindi quello di costruire relazioni reali, non solo collegamenti. La funzione sarà facoltativa e le persone dovranno approvare il loro profilo ‘dating’. Solo in seguito gli utenti saranno abbinati ad altri dei quali non sono ancora amici, scelti da un algoritmo in base alle preferenze espresse nel proprio profilo.

Creare una sezione dedicata a chi cerca l’anima gemella è un’idea che ronza nella mente dei manager di Facebook, fin dal 2005, ma ha preso corpo solo due anni fa quando Zuckerberg ha postato la foto di una coppia che si è conosciuta grazie al social. Dating «è stata sviluppata avendo in mente privacy e sicurezza», ha evidenziato. L’annuncio arriva in un momento delicato della società, finita nell’occhio del ciclone per la privacy dopo lo scandalo Cambridge Analytica (società che proprio a inizio maggio ha annunciato la sospensione delle attività) e le informazioni «trafugate» su 87 milioni di utenti. Sempre sul fronte della privacy, il numero uno di Facebook ha presentato «clear history», funzione per cancellare la storia di navigazione sul social.

Stai cercando un partner che sappia sfruttare al meglio le funzionalità di Facebook? Contattaci! Il nostro reparto Social Media saprà proporti la soluzione di cui hai bisogno.