Facebook lancia Paper, la sua rivoluzione per il mondo delle news.

Like Don't move Unlike
 
0

Arriva Paper, la nuova applicazione Facebook, nonché primo frutto dei Facebook Creative Labs.

Qualcuno parlava di un semplice aggregatore di contenuti e notizie, in realtà ci troviamo di fronte a qualcosa che va ben oltre.

Il 3 Febbraio Paper sarà lanciato in U.S.A. (inizialmente solo per piattaforma IOs) , sarà un applicativo a sé e reinventerà il modo di fruire notizie, opinioni, storie, senza dimenticare l’immancabile flusso di contenuti presenti nella nostra Home di Facebook. Un’interfaccia di nuova generazione, studiata per la massima leggibilità e chiarezza dei contenuti, in grado di presentare i file multimediali come mai successo fino ad ora, semplificando l’esperienza d’uso attraverso nuove gesture multi-touch studiate appositamente e maggiormente incentrate su movimenti di scorrimento naturali, che su pressioni e click.

Un applicativo pensato da Mark Zuckerberg  anche per aumentare il flusso di notizie ospitato giornalmente dal grande Social Network blu e per invogliare grandi testate giornalistiche e riviste a produrre contenuti mobile-friendly in una piattaforma assolutamente responsive (in grado cioè di riadattare le proprie dimensioni alla tipologia di schermo e dispositivo utilizzato).

Il CEO di Facebook deve essere probabilmente rimasto impressionato dai dati emersi sulla fruizione di news all’interno di Facebook: il 64%della popolazione adulta americana utilizza  frequentemente il Social di Menlo Park e di questi ben il 30% ama leggere news che compaiono nella propria homepage, da aggiungere che quasi il 50% di questi sembra convinto che il “Social della F”sia un’importante fonte giornaliera di notizie e aggiornamenti sul mondo”. Evidente come si sia palesato un potenziale importante per lo sviluppo di un progetto che vedesse Facebook (visti anche i suoi 1,23 mld. di utenti attivi mensilmente) non solo come contenitore per Status e opinioni dei suoi utenti, ma anche come vero e proprio format in grado di veicolare news provenienti da grandi realtà del giornalismo, così come da realtà emergenti.

La sfida era stata lanciata da Twitter ( che prosegue oltretutto nello sviluppo del suo mood, grazie a progetti come “Datamir for news” in collaborazione con Cnn) e già accettata da Yahoo, che non più di un mese fa ha lanciato il proprio applicativo “Yahoo news digest“, ora è il turno di Facebook, che pare puntare su una strategia molto più emozionale ed incentrata sull’esperienza d’uso del software, che non su complicati algoritmi.

Paper permetterà, ai suoi utenti, un elevato grado di personalizzazione, grazie alla scelta di Categorie preimpostate ed in più una vera e propria interazione, grazie alla possibilità di scrivere e pubblicare storie e articoli di notevole lunghezza per proprio conto. Il tutto si assocerà alla normale fruizione del Social Network e alla celebre logica dei like.