Crediti pubblicitari Google Ads: sostegno Covid-19 alle PMI.

Like Don't move Unlike
 
0

Google ha deciso di sostenere concretamente le piccole e medie imprese (PMI) per aiutarle a rimanere in contatto con i clienti in questo momento difficile segnato dell’emergenza Coronavirus. Si tratta di offrire alle PMI di tutto il mondo un credito pubblicitario di 340 milioni di dollari, che può essere impiegato per le spese future di pubblicità fino alla fine del 2020 sulle piattaforme Google Ads.

Se sei interessato ad approfittare di questa occasione proposta da Google, amplifica l’effetto dell’iniziativa rivolgendoti a un’agenzia come Dexanet che pianifica una strategia di comunicazione per le tue Google Ads.

Modalità e requisiti di accesso ai crediti pubblicitari di Google Ads

Le piccole e medie imprese che nel 2019 e a gennaio e/o febbraio 2020 hanno effettuato spese con un account Google Ads (per dieci mesi su dodici) possono ottenere questi crediti pubblicitari.

Non è necessario compilare moduli o presentare domande per beneficiare dei crediti di Google Ads. In automatico, infatti, Google verificherà che la PMI sia un inserzionista attivo dall’inizio del 2019 e invierà una notifica di credito direttamente sull’account Google Ads dell’azienda (cosa che accadrà a partire dalla fine di maggio 2020).

Sono esclusi tutti gli account aperti nel corso del 2020. Un’altra specifica importante riguarda il numero di crediti pubblicitari che una PMI può ottenere: ogni cliente ne riceve solo uno, anche se fa Ads con più account o se investe in diversi tipi di campagne sullo stesso account.

Come si usano i crediti pubblicitari di Google Ads?

Il credito non è applicato a spese già effettuate, ma solo a spese future per la piattaforma Google Ads, inclusi Ricerca, Rete Display e Youtube, nonché tutti i tipi di campagna. Il credito pubblicitario Google Ads va usato entro il 31 dicembre 2020.

Se cerchi un partner che ti accompagni nella gestione strategica delle tue Google Ads, contatta Dexanet.